VERTENZA AIAS: RIUNIONE DEL TAVOLO TECNICO

VERTENZA AIAS: RIUNIONE DEL TAVOLO TECNICO

La VI Commissione e la III Commissione del Consiglio Regionale, nella seduta congiunta del 26 giugno scorso, con all'ordine del giorno la Vertenza AIAS, hanno dato mandato all'Assessore alla Sanità di istituire un tavolo tecnico-politico con l'AIAS allo scopo di fare il punto sul contenzioso in essere.

Alla fine di adempiere a quanto richiesto, le parti sono state convocate per giovedì 5 luglio alle ore 15, in Assessorato alla Sanità.

vedi anche

A TUTTI I DIPENDENTI E COLLABORATORI CENTRI AIAS

A TUTTI I DIPENDENTI E COLLABORATORI CENTRI AIAS

L’AIAS ha seguito con attenzione le manifestazioni di protesta tenutesi sotto il Consiglio Regionale da parte di più di 300 dipendenti che si sono alternati il 17 e il 19 Luglio scorsi. Desideriamo ringraziare ed abbracciare virtualmente, uno ad uno, tutti coloro, dipendenti e consulenti, che hanno partecipato personalmente e allo stesso modo tutti coloro che pur partecipando idealmente, hanno dovuto continuare, con la consueta abnegazione, il proprio lavoro. Siete una risorsa importante per questa Associazione e grazie al Vostro apporto l’AIAS trova vigore e forza per continuare a lottare contro un gruppo di pseudo-ignoti e pseudo-rappresentanti sindacali che vorrebbe la nostra disfatta e la Vostra disoccupazione. Non indietreggeremo di un passo: questa è la nostra promessa.

vai al dettaglio

RICEVIAMO E INOLTRIAMO

RICEVIAMO E INOLTRIAMO

Gioved' 19 luglio 2018, dalle 0re 9, presidio in Via Roma, sotto il Palazzo del Consiglio Regionale

vai al dettaglio

CAPPELLACCI(FI): BASTA BUFALE SULL'AIAS

CAPPELLACCI(FI): BASTA BUFALE SULL\'AIAS

Interrogazione del deputato azzurro ai ministri della Salute e della Pubblica Amministrazione. “Basta con le bufale e i giochi sulla pelle dell’AIAS, dei pazienti e dei lavoratori”. Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia interviene sulle recenti dichiarazioni dell’assessore alla Sanità. “Come può l’assessore continuare a ripetere che ha pagato tutto, se poi perfino le ultime determinazioni annunciate erano senza copertura?

vai al dettaglio