TAVOLO TECNICO-POLITICO. I RISCONTRI DELL'INCONTRO

TAVOLO TECNICO-POLITICO. I RISCONTRI DELL\'INCONTRO
                                                                                                       A tutti i Dipendenti
                                                                                                      A tutti i Collaboratori
                                                                                                                Centri AIAS
                                                                                                                   Loro Sedi
 
Cari collaboratori,
         Volevamo informarVi che ieri si è tenuto il Tavolo Tecnico-Politico presso l’Assessorato alla Sanità per una ricognizione dei crediti vantati dall’AIAS nei confronti della Regione.
 Al Tavolo, oltre alla dirigenza dell’AIAS, erano presenti, l’Assessore Arru, il Direttore Generale ATS, Fulvio Moirano, i Presidenti delle Commissioni Bilancio e Sanità, la Consigliera regionale Alessandra Zedda e i rappresentanti dell’Ufficio Legale della Presidenza della Regione e dell’ATS.
 Nel corso della riunione è emerso che le quote Sociali delle tariffe socio riabilitative per il 2018 sono state Deliberate e finanziate dalla Regione dopo l’apertura, il 17/05/2018, della “infrazione” nei nostri confronti da parte dell’ATS e dopo la riunione congiunta delle Commissioni del Consiglio Regionale del Bilancio e della Sanità del 26/06/2018. Queste somme, come più volte evidenziato, non avevano ancora copertura finanziaria e sono state coperte finanziariamente solo il 3 luglio scorso.
 L’Assessore ha dichiarato che questi fondi saranno disponibili presso le tesorerie dei Comuni solo dopo il 10 Luglio perché attualmente la Regione sta effettuando il trasferimento della propria Tesoreria.
 Da una ulteriore verifica da effettuarsi con i legali dell’ATS, entro questo mese dovrebbero essere messi in pagamento anche i Decreti ingiuntivi già resi esecutivi.
 Il Presidente della Commissione Bilancio, ha dichiarato che sono stati finanziati anche il capitolo relativo ai trasporti protetti dei disabili e quello delle Case Protette per cui la prossima settimana durante un incontro con l’ANCI, i Comuni verranno sollecitati a velocizzare il più possibile, il pagamento delle quote loro spettanti già fatturate dall’AIAS al 30 giugno 2018.
 Se verranno rispettati gli impegni assunti nel corso del Tavolo Tecnico, all’AIAS dovrebbero essere accreditati circa 4/5 milioni di euro che ci consentirebbero il pagamento degli stipendi correnti e con questo, interrompere la procedura di infrazione attivata dall’ATS.
 Nel ringraziarVi ulteriormente per l’abnegazione e la vostra disponibilità, Confidiamo di poterVi comunicare a breve buone notizie relative al pagamento degli stipendi.
  Cordiali saluti.

                                                                                                La Presidente
                                                                                     (Dott.sa Anna Paola Randazzo)


vedi anche

SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO SULLA RIABILITAZIONE

SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO SULLA RIABILITAZIONE

Per il Consiglio di Stato sono pochi 1200 posti per la riabilitazione ed ha annullato il fabbisogno programmato nel 2015 dal Ministero della Salute per tutta Italia

vai al dettaglio

AUGURANDOVI UN BUON NATALE, RINGRAZIAMO DI CUORE TUTTI VOI

AUGURANDOVI UN BUON NATALE, RINGRAZIAMO DI CUORE TUTTI VOI

Sono stati nove giorni intensi, faticosi, a volte sfiancanti, giorno e notte a presidiare una piazzetta, quella sotto il Consiglio Regionale dove si è rafforzato il sentimento di squadra, di famiglia, di appartenenza all’AIAS. Per questo ringraziarVi tutti appare forse riduttivo. La lotta di chi ogni giorno di presidio si è speso per protestare, per dare il suo contributo piccolo o grande è stato determinante per portare a casa un grande risultato. Davvero GRAZIE infinite a TUTTI VOI

vai al dettaglio

PILI: AIAS, IL NUOVO CARROZZONE REGIONALE È FUORILEGGE

PILI: AIAS, IL NUOVO CARROZZONE REGIONALE È FUORILEGGE

L’OBIETTIVO DI ARRU E COMPAGNI È QUELLO DI AFFIDARE TUTTO ALLE COOP ROSSE. LA LEGGE PREVEDE L’OBBLIGO DEL GIUDIZIO DA PARTE DELL’AUTORITÀ PER LA CONCORRENZA E IL MERCATO E LA TRASMISSIONE DEGLI ATTI PREVENTIVI ALLA CORTE DEI CONTI. IL LEADER DI UNIDOS TRASMETTE ALL’AGCOM E ALLA MAGISTRATURA CONTABILE TUTTI GLI ATTI

vai al dettaglio