AI DIPENDENTI E COLLABORATORI: "SI RIAPRE IL CONFRONTO"

AI DIPENDENTI E COLLABORATORI: \

La Commissione ha chiesto all’Assessore Regionale alla Sanità, anche tramite la ATS, l’impegno ad una apertura di una verifica attenta dei nostri crediti e la ripresa di un dialogo costruttivo che possa essere l’inizio di un percorso di piena e concreta collaborazione.
E’ quanto emerso oggi nel corso dell’audizione in Commissione Sanità del Consiglio Regionale, tra i Componenti della stessa Commissione, l’Assessore Arru e i Vertici dell’Aias.
Nel corso dell’incontro, finalmente alla presenza dell’Assessore Regionale della Sanità, sono stati messi a fuoco i punti caldi della annosa vicenda che Ci vede coinvolti.
L’Aias ha puntualizzato i crediti vantati nei confronti dell’ATS e dei Comuni, pari ad oltre 37 milioni di euro, senza contare gli interessi e gli accessori, illustrando nello stesso tempo anche le recenti sentenze del TAR e di diversi Tribunali Civili che hanno reso esecutivi Decreti Ingiuntivi da noi presentati per il pagamento di prestazioni effettuate e mai regolarmente pagate, emessi comprensivi di interessi e spese legali.
Dopo aver ascoltato attentamente le nostre ragioni, la Commissione, vista anche la disponibilità di tutte le Parti interessate, ha deciso di dare mandato politico all’Assessore per procedere ad una verifica, quanto più precisa e rapida possibile, dei crediti relativi agli anni 2014/2017.
Con il pagamento di questi crediti, sarebbe possibile per l’Aias, recuperare gli stipendi arretrati.
Il mandato chiesto dai Componenti della Commissione Sanità, è stato accolto dallo stesso Assessore che ha garantito di voler coinvolgere gli uffici competenti dell’ATS,  per procedere celermente  alla valutazione ed al pagamento dei crediti.

                                                                              il Direttore Amministrativo

                                                                                  Rag. Vittorio Randazzo

vedi anche

RICHIESTA INCONTRO URGENTE CON ASSESSORE ARRU

RICHIESTA INCONTRO URGENTE CON ASSESSORE ARRU

Unitamente alle organizzazioni sindacali, a seguito di un incontro svoltosi il 6 giugno scorso con le stesse OO.SS, l'AIAS chiede un incontro urgente per esaminare le modalità di prosecuzione del servizio

vai al dettaglio

PROPOSTA DI INCONTRO CON I SINDACATI

PROPOSTA DI INCONTRO CON I SINDACATI

Con una lettera ufficiale inviata alle segreterie regionali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Fials e Isa, e per conoscenza all'Assessore Regionale della Sanità, l'AIAS da la sua disponibilità ad un incontro collegiale.

vai al dettaglio

MESSA IN MORA PER MANCATA CORRESPONSIONI

 MESSA IN MORA PER MANCATA CORRESPONSIONI

Mancata corresponsione prestazioni di Riabilitazione globale "a ciclo continuativo ed a ciclo diurno" relativamente alla Quota sociale, anni 2014-2018.

vai al dettaglio