RISPOSTA AI SINDACATI DAL LEGALE DELL'AIAS

RISPOSTA AI SINDACATI DAL LEGALE DELL\'AIAS

COMUNICATO STAMPA
Agli Organi di Informazione
Alle Lavoratrici ed ai Lavoratori Aias nelle loro sedi
*****************
L’Avv. Gianni Faa, su mandato dell’A.I.A.S., riscontra i comunicati delle Organizzazioni sindacali FP CGIL, CISL FP, UIL FP, del 10.04.2018 e del 11.04.2018, per esprimere la propria solidarietà ai suoi lavoratori, interessati da una situazione di disagio economico a causa di vertenze tra l’Associazione e la Pubblica Amministrazione. Quest'ultima in passato non ha adempiuto alle sue obbligazioni, creando una diseconomia che si è riflettuta su tutte le persone che per l'A.I.A.S. lavorano o con essa collaborano.
Riteniamo che, a breve, questa situazione potrà subire miglioramento per la soddisfazione di tutti.
Sul licenziamento di 5 lavoratori della struttura di Cortoghiana, l'A.I.A.S. ribadisce la propria linea di fermezza e sarà l'Autorità Giudiziaria a verificare la legittimità dei licenziamenti medesimi.
I lavoratori debbono avere presente che i pazienti sono loro affidati e, al di là di ogni questione, debbono essere trattati con rispetto e curati con devozione. Fatti come quelli di Decimomannu all'A.I.A.S. non si verificheranno mai più. L'Azienda è inflessibile nel perseguire disciplinarmente ogni sgarbo fatto a un paziente.
In questo periodo non è l'A.I.A.S. che è “scesa così in basso” ma è il dialogo con i sindacati su indicati che, lungi dall’essere costruttivo nel comune interesse di tutela dei lavoratori, viceversa è denigratorio nei confronti dell'Associazione.
Assurda è la richiesta di revocare le convenzioni. Questa costituisce solamente un'affermazione campata per aria che non tiene in considerazione le conseguenze che ne derivano per i pazienti e per i lavoratori. Queste affermazioni non è neanche il caso di commentarle in quanto lasciano il tempo che trovano.
Auspichiamo che si apra un tavolo di dialogo e che tutti comprendano la delicatezza della situazione.


Per l’A.I.A.S., Avv. Gianni Faa


vedi anche

LETTERA DI SOLLECITO PAGAMENTI AI COMUNI

LETTERA DI SOLLECITO PAGAMENTI AI COMUNI

In allegato al testo, le copie delle lettere di sollecito pagamenti arretrati relativi al trasporto disabili e per le quote sociali del regime socio riabilitativo, inviate ai Comuni interessati.

vai al dettaglio

ATS: MESSA IN MORA PER CONTABILITA' SCADUTE

ATS: MESSA IN MORA PER CONTABILITA\' SCADUTE

Inoltrata la richiesta di MESSA IN MORA per l'ATS per il mancato saldo e i reiterati ritardi nel pagamento delle prestazioni di “riabilitazione – Psichiatria - Casa Protetta” rese e contabilizzate per conto della stessa ATS. Debiti complessivi riferiti al periodo "gennaio-giugno 2018" (contabilità scadute) e "luglio 2018" (contabilità in scadenza) per complessivi 3 milioni 627.849 di Euro.

vai al dettaglio

I SOLITI IGNOTI..... (in risposta ad alcuni articoli di stampa online)

I SOLITI IGNOTI.....  (in risposta ad alcuni articoli di stampa online)

Finite le vacanze ecco nuovamente in azione i soliti detective privati, con la macchina fotografica sempre pronta ad immortalare i misfatti. Diciamo senza offendere nessuno che sono i soliti corvi, aiutati da altri rari esemplari sardo-autoctoni dal nome roboante…. Pseudonimo si dirà….. Vabbè, questa volta sono volati addirittura sino ad Oristano, pronti ad immortalare un intero parco. Il nuovo parco mezzi dell’AIAS.

vai al dettaglio